Autore Topic: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati  (Letto 125906 volte)

Caos

  • Visitatore
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #15 il: 27 04 2008, 15:31:33 »
Penso che questo argomento abbia molte sfaccettature e Luc@ ha fatto bene ad aprirlo,io però penso di essere il meno tittolato a dare consigli perchè in moto non sono un santo.Però spesso vedo gente "andarsene" senza motivo sabato mattina siamo andati sul lago e poco prima c'era stato un incidente mortale perchè stavano facendo una gara vi risparmio i particolari,ma vi posso garantire che ci siamo rovinati la giornata.Poi verso mezzo giorno un automobilista sconsiderarto ha centrato un ragazzo che mi aveva appena sorpassato perchè avendo una macchina potente non accettava che un CBR 600F lo precedesse,eravamo a Verbania e la polizia ci ha detto che li è cosa di tutti i giorni.Personalmente spesso ci auto###amo per le stronzate che facciamo in giro,ma certe volte, vi sembrerà stupido,ma non ci rendiamo conto di quanto siamo veramente senza cervello e pur consapevoli di essere dei folli perseveriamo in alcune manovre.Ne abbiamo parlato spesso tra noi ed essendo stati toccati dalla perdita di tanti amici,e come se in alcuni momenti la cosa venisse dimenticata, penso che a gente come noi, per quello che combiniamo in giro, andrebbe dato il divieto a vita di guidare 

Offline virago

  • Moto 2
  • ***
  • Post: 650
  • Età: 52
  • Roma
  • Sesso: Maschio
    • Centauri Romani
  • Moto: Hornet 600rr & GSXR 750
  • Zavorrino/a: Maria :)
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #16 il: 27 04 2008, 21:32:39 »
Io sono uno di quelli che si è sempre battuto x la sicurezza in moto. se vedo uno nuovo nel gruppo che esce in jeans e giacchetto, e magari pure col jet, gli faccio la predica sull'importanza delle protezioni, del casco integrale, etc etc.


Non sono un santo neanche io, e l'anno scorso avevo raggiunto un feeling con la moto tale, che alla fine non mi rendevo conto della pericolosità di determinate situazioni in cui mi andavo a trovare.


Sindrome di onnipotenza? Si forse ero arrivato vicino a quel punto. Poi in una frazione di secondo il destino ti rimette di brutto coi piedi per terra ( in tutti i sensi ). Cercavo la saponettata ad ogni uscita, la spalla della gomma finita davanti e dietro. E quando riuscivo nell'intento ero al settimo cielo.


Un destra/sinistra non previsto sulla Futa ( leggi anche "cavatappi" ) affrontato a velocità luce.........pinzata istintiva.....................perdita dell'avantreno.................moto cappottata...............pilota co@lione (io) sbattuto per terra  :dash:  :dash:  :dash:


Fortunatamente c'ho una moto che è un caterpillar, non sono sicuramente gracilino, avevo la tuta, quindi me la sono cavata con qualche bozzo sulla moto e un livido che mi partiva dalla spalla sinistra e proseguiva per tutto il petto, labbra spaccate e basta :emo:


Da quel giorno è cambiato il tipo di approccio con la moto, adesso sono più impostato sulla passeggiata.


Tanta gente mi diceva dopo: beh te la sei cercata, magari potevi evitarlo.
E io puntalmente rispondevo: si me la sono cercata, ma sicuramente mi serviva per capire che quello che predicavo agli altri, andava applicato anche su di me.




Tutto questo bel discorso per dire che spesso siamo portati a credere che determinate cose possono succedere solo agli altri, perchè noi siamo bravi, siamo attenti e sappiamo cavarcela in ogni situazione. Purtroppo non è così, ma spesso serve un duro scontro con la realtà per farcelo capire.

Quindi oggi più che mai cerco di insistere nel trasmettere la mia esperienza agli altri, soprattutto a quelli che non hanno mai assaggiato l'asfalto in maniera seria



Per cui, con i dovuti grattamenti del caso, occhio ragazzi che l'imprevisto è sempre dietro l'angolo, e magari se non lo aiutiamo pure noi col nostro comportamento, è meglio  ;-)

Offline caferacer

  • Moto 2
  • ***
  • Post: 606
  • Padova
  • Sesso: Maschio
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #17 il: 27 04 2008, 22:29:47 »
Io sono uno di quelli che si è sempre battuto x la sicurezza in moto. se vedo uno nuovo nel gruppo che esce in jeans e giacchetto, e magari pure col jet, gli faccio la predica sull'importanza delle protezioni, del casco integrale, etc etc.


Non sono un santo neanche io, e l'anno scorso avevo raggiunto un feeling con la moto tale, che alla fine non mi rendevo conto della pericolosità di determinate situazioni in cui mi andavo a trovare.


Sindrome di onnipotenza? Si forse ero arrivato vicino a quel punto. Poi in una frazione di secondo il destino ti rimette di brutto coi piedi per terra ( in tutti i sensi ). Cercavo la saponettata ad ogni uscita, la spalla della gomma finita davanti e dietro. E quando riuscivo nell'intento ero al settimo cielo.


Un destra/sinistra non previsto sulla Futa ( leggi anche "cavatappi" ) affrontato a velocità luce.........pinzata istintiva.....................perdita dell'avantreno.................moto cappottata...............pilota co@lione (io) sbattuto per terra  :dash:  :dash:  :dash:


Fortunatamente c'ho una moto che è un caterpillar, non sono sicuramente gracilino, avevo la tuta, quindi me la sono cavata con qualche bozzo sulla moto e un livido che mi partiva dalla spalla sinistra e proseguiva per tutto il petto, labbra spaccate e basta :emo:


Da quel giorno è cambiato il tipo di approccio con la moto, adesso sono più impostato sulla passeggiata.


Tanta gente mi diceva dopo: beh te la sei cercata, magari potevi evitarlo.
E io puntalmente rispondevo: si me la sono cercata, ma sicuramente mi serviva per capire che quello che predicavo agli altri, andava applicato anche su di me.




Tutto questo bel discorso per dire che spesso siamo portati a credere che determinate cose possono succedere solo agli altri, perchè noi siamo bravi, siamo attenti e sappiamo cavarcela in ogni situazione. Purtroppo non è così, ma spesso serve un duro scontro con la realtà per farcelo capire.

Quindi oggi più che mai cerco di insistere nel trasmettere la mia esperienza agli altri, soprattutto a quelli che non hanno mai assaggiato l'asfalto in maniera seria



Per cui, con i dovuti grattamenti del caso, occhio ragazzi che l'imprevisto è sempre dietro l'angolo, e magari se non lo aiutiamo pure noi col nostro comportamento, è meglio  ;-)

Che dire, ti sei espresso al massimo, personalmente condivido in toto quanto sopra, hai detto giustamente, tra le altre cose, che la troppa confidenza col mezzo e la troppa sicurezza in se stessi può portare a conseguenze spiacevoli, ma talvolta é difficile farlo capire (citazione) ". . . . a quelli che non hanno mai assaggiato l'asfalto in maniera seria".

 :lamp1:
 

Offline Tribal_Dragon

  • Moderatore globale
  • SBK
  • *****
  • Post: 6829
  • Età: 43
  • Castelfranco di Sotto (PI)
  • Sesso: Maschio
  • Moto: Hornet 600
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #18 il: 28 04 2008, 11:42:23 »
Grande Luc@ ottimo post..

i video non li ho visti.. mi e' basta vivere sulla mia "Pelle"  :emo:  :dash:  cosa vuol dire cadere a 200 mt da casa. "perche stavi tornando dal lavoro"

da allora.. apparte che ho notato che vado molto piu' piano nelle uscite.. ho gli occhi anche dietro la testa!

Gente vestitevi e occhi aperti!!!!
Su internet si può essere chi si vuole. E' strano il fatto che molte persone scelgano comunque di essere stupide

Cit.

Offline Danko33

  • 50 ino
  • *
  • Post: 157
  • Età: 50
  • Napoli
  • Sesso: Maschio
    • Studio Toscano
  • Moto: ETV 1000 Caponord ABS
  • Zavorrino/a: Nadia
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #19 il: 28 04 2008, 12:00:14 »
Beh che dire.. è stato proprio l'eccesso di confidenza a farmi vendere la TDM che avevo 10 anni fa :emo: , quando mi resi conto che durante i tragitti Napoli - Gaeta, fatti almeno 4 volte a settimana raggiungevo i 200km/h come se niente fosse e viaggiavo spesso a velocità sostenute... :gRgR:
Visti i fatti, decisi che dovevo prendere una moto + soft per evitare brutte sorprese... e presi la Shadow 750... che per molti motociclisti non è manco una moto... beh... sono punti di vista... :mmm:

Anni a dietro ebbi un incidente sullo ZXR750 e fui sbalzato in aria da un automobilista che aveva deciso di svoltare a sinistra, senza darmi precedenza per parcheggiare... :@:  io procedevo a 30km/h in una traversa privata... :@:

Questo per dire che su ZXR una moto da 300km/h ho avuto un incidente a 30km/h... non per colpa mia, e sulla TDM che spingevo a velocità assurde non mi è mai successo nulla. Non è questione di bravura, non è essere invicibili, è questione di testa e di attenzione, se non erro sullo ZXR non avevo manco il casco... parliamo di 17 anni fa circa... .

State sempre con gli occhi ben aperti e guardatevi da tutto e tutti, guardate oltre... molto oltre per prevenire il pericolo.
Indossate sempre abbigliamento tecnico, ma l'abbigliamento previene le escoriazioni e parte dei traumi... non vi salva di certo la vita!

Gli unici a poterci salvare la vita siamo noi, guidando con prudenza. ;-)

 :ciao:


le mie 2 ruote: Bravo Piaggio 50cc - Si Piaggio 50cc - 50 Special Piaggio - Super Rocket Fantic Motor 50cc - Aprilia ET 50 - Aprilia Tuareg Rally 125 '88 - Vespa px200 piaggio - Yamaha Xt600 4V - Kawasaki ZXR 750 '92 - Yamaha TDM 850 - Honda Shadow 750 '98 - Aprilia Caponord 1000 '07 - e poi vedremo

Offline savelli46

  • SBK
  • *****
  • Post: 3201
  • Età: 58
  • nel Novarese
  • Sesso: Maschio
  • http://imageshack.us/photo/my-images/684/the29807.
  • Moto: Ciao ,cagiva250,honda 500,CBR600RR,hornet MY 2006
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #20 il: 28 04 2008, 18:25:30 »
ciao  bikers ...il motivo vero per cui ho venduto la mia moto più bella + potente che io abbia mai avuto.. :-(  in realtà non è il fatto che dico in giro che ilcbr600rr in strada è scomodissima (che poi è anche la verità) ma perchè nelle mie uscite domenicali mi rendevo conto che cercavo sempre + il limite...sia in piega che in velocità...insomma mi ero lasciato troppo prendere la mano da questa stupenda moto
   
Il fatto è che con questo tipo di moto aprire il gas è facilissimo e ti ritrovi sempre inavvertitamentea velocità da sequestro....

Poi quando finivo il mio giro tornavo a casa con la mia famiglia e mi rendevo conto della stupidità...del rischio che io avrei potuto correre....pensando solo a me stesso e non a i miei 2 bambini e moglie... mi sentivo egoista nei loro confronti..!!


Allora presi la decisione nel2006 di prendere una moto inferiore ...(che poi ho scoperto che hornet non è tanto al di sotto delle sportive)...con vera sorpresa...ma però essendo una nuda  automaticamente x la gran affluenza di aria che prendi si va molto più piano.......e sono stracontento di aver preso l'ornettina ....


Morale... ho fatto un passo in dietro  motociclisticamente parlando
a favore della sicurezza.....mia e degli altri......pensiamo sempre alle persone che ci aspettano a casa!!!! :lamp1:

Offline virago

  • Moto 2
  • ***
  • Post: 650
  • Età: 52
  • Roma
  • Sesso: Maschio
    • Centauri Romani
  • Moto: Hornet 600rr & GSXR 750
  • Zavorrino/a: Maria :)
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #21 il: 28 04 2008, 18:37:16 »
Il fatto è che con questo tipo di moto aprire il gas è facilissimo e ti ritrovi sempre inavvertitamentea velocità da sequestro....


Purtroppo hai detto una grandissima verità

Mi ricorderò a vita la prima volta su un R1 '98: partenza da semaforo, non osavo dargli il gas per paura di cappottarmi. Semaforo verde, mezzo gas, prima, seconda, terza in scioltezza senza esagerare. Guardo il tachimetro................................170 km/h.............in città e in circa 400 metri  :parDon:  :Doh:  :Doh:  :Doh:  :Doh:  :Doh:  :Doh:

Ma che sei scemo???????? praticamente so tornato a spinta  :fifi:  :fifi:  :fifi:  :fifi:

Offline savelli46

  • SBK
  • *****
  • Post: 3201
  • Età: 58
  • nel Novarese
  • Sesso: Maschio
  • http://imageshack.us/photo/my-images/684/the29807.
  • Moto: Ciao ,cagiva250,honda 500,CBR600RR,hornet MY 2006
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #22 il: 28 04 2008, 18:51:53 »
già Virà....  però io quella moto ce l'ho ancora nel cuore!! :-(  :emo:

Offline anna

  • 50 ino
  • *
  • Post: 51
  • Età: 40
  • costozza di longare (vi)
  • Sesso: Femmina
  • Moto: hornet 04,bandit05
  • Zavorrino/a: noooooooohhhhhhhhhh
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #23 il: 28 04 2008, 19:16:13 »
PULTROPPO bisogna considerare che di pelle ce nè una sola anche io a dir la verità non sempre portavo tutte le protezioni ma poco tempo fà su una strada quasi cieca mi stavo avvicinando a velocità moderata in uno stop in salita con svincolo di immissione nella strada principale ho trovato una "FEMMENA" (donna) un pò disgraziata che senza freccia e senza dare il minimo accenno a girato a sinistra e considerando che arrivavo da tale direzione in pratica me la sono trovata davanti. il problema è stato che inoltre procedeva a velocità non certo moderata ed io pur di non sbatterci contro son caduta su un fianco battendo il gomito nel rialzo del cemento dello spartitraffico fortunatamente avevo le protezioni e quindi oltre ad una botta non mi sono fatta nulla ma la mia moto si è graffiata tutta un fianco ..... Chiamati i carabinieri hanno dato una multa alla signora che poì ha dovuto risarcirmi i danni ma se non avevo le protezioni il mio braccio dov'era?



   
la potenza è nulla senza il controllo ed io mo ce provo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Offline prof

  • Moderatore globale
  • SBK
  • *****
  • Post: 9052
  • Roma!
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #24 il: 28 04 2008, 20:13:55 »
io sono uno che non cerca nessun limite anche perchè ce l'ho addosso: LA STRIZZA NELLE MUTANDE!
vado sempre molto piano e quando leggo qui sopra di gente che va a 230 e gratta le pedane
mi dico sempre "beato lui, ma come fa!?" e non giudico presuntuosamente chi la moto la sa portare
per davvero, come virago e caos, e ha una simbiosi totale col mezzo che io non avrò mai.

eppure persino io ho avuto un incidente in moto! a venti all'ora, preso da una signora che in auto,
messa la freccia a destra ha poi svoltato a sinistra per entrare in un senso vietato!
La cosa bella è che non si è neanche fermata per aiutarmi... e che, pur avendo le protezioni
e non essendo proprio gracilino, ho zoppicato per un anno intero.

tutto questo per dire che l'imprevisto è sempre dietro l'angolo, e che la moto è bella,
ma la vita lo è anche di più.
“The fact remains that getting people right is not what living is all about anyway. It's getting them wrong that is living, getting them wrong and wrong and wrong and then, on careful reconsideration, getting them wrong again. That's how we know we're alive: we're wrong.”

Offline bonsay_x

  • Moto 3
  • **
  • Post: 479
  • Età: 42
  • Lombardore (TO)
  • Sesso: Maschio
  • Moto: Hornet 600 , Guzzi V 750 special '68
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #25 il: 28 04 2008, 21:44:46 »
sono d'accordo... protezioni sempre anche se fa caldo!!!!

l'asfalto è duro!!!!!!!
:lamp1:
NON CHI COMINCIA MA QUEL CHE PERSEVERA

Offline virago

  • Moto 2
  • ***
  • Post: 650
  • Età: 52
  • Roma
  • Sesso: Maschio
    • Centauri Romani
  • Moto: Hornet 600rr & GSXR 750
  • Zavorrino/a: Maria :)
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #26 il: 28 04 2008, 22:05:38 »
e non giudico presuntuosamente chi la moto la sa portare
per davvero, come virago e caos, e ha una simbiosi totale col mezzo che io non avrò mai.



Ti ringrazio x il complimento, ma secondo me grattare una saponetta o chiudere una gomma, non significa sapere portare la moto. Saper portare la moto vuol dire:

1° profondo rispetto per quello che hai sotto il c@lo ( a prescindere da cosa sia )

2° cercare sempre di rientrare nel rispetto delle regole della strada ( ma non quelle del codice, ma quelle del buon senso )

3° Cercare di prevedere c'ho che accadrà nei prossimi 5 secondi ( anche detto istinto di conservazione )


E comunque per quel che riguarda la guida pura, troppo c'ho da imparà ancora  ;-)



A me piace guidare il più possibile pulito e sicuro, certo, ogni tanto il matto mi prende, non lo nascondo, ma anche lì basta un niente, una semplice sensazione, per farmi togliere il gas e rientrare nei canoni ;-)


Ma soprattutto caro Prof, ricorda che l'importante non è chi va più veloce e chi più piano, l'importante è divertirsi  :up: e soprattutto chi va piano non ha niente da invidiare ha chi ha il feeling completo con la moto. Certo, l'ebrezza della velocità può essere bella, ma il gustarsi il panorama durante una passeggiata lo è in egual modo.

Spesso mi capita di mettermi davanti all'ultimo del gruppo per non farlo restare solo, e puntualmente questo si scusa con me per avermi "costretto" ad andare piano.

La mia risposta puntuale è: non c'è problema, mi sono goduto il paesaggio, e poi se c'hai uno davanti che ti fa strada, riesci magari a capire un po' meglio come si affrontano le curve e come vanno fatte e soprattutto riesci a fare la strada senza forzare per non restare solo  ;-)


Questo è quello che ho imparato col tempo nel mio gruppo, dove sempre ci diamo il cambio per aspettare e accompagnare gli ultimi, dove non esiste il partiamo da qua e ci troviamo all'arrivo là, ma esiste il "tranquillo, pure se resti ultimo, al prossimo incrocio trovi qualcuno che ti aspetta, quindi fai il tuo passo e guida sereno"

Offline Luc@

  • Amministratore
  • SBK
  • ******
  • Post: 5584
  • Età: 40
  • NA
  • Sesso: Maschio
    • Hornet.it
  • Moto: Hornet 600 MY05
  • Zavorrino/a: Nereide
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #27 il: 28 04 2008, 22:28:07 »
Ti ringrazio x il complimento, ma secondo me grattare una saponetta o chiudere una gomma, non significa sapere portare la moto. Saper portare la moto vuol dire:

1° profondo rispetto per quello che hai sotto il c@lo ( a prescindere da cosa sia )

2° cercare sempre di rientrare nel rispetto delle regole della strada ( ma non quelle del codice, ma quelle del buon senso )

3° Cercare di prevedere c'ho che accadrà nei prossimi 5 secondi ( anche detto istinto di conservazione )


E comunque per quel che riguarda la guida pura, troppo c'ho da imparà ancora  ;-)



A me piace guidare il più possibile pulito e sicuro, certo, ogni tanto il matto mi prende, non lo nascondo, ma anche lì basta un niente, una semplice sensazione, per farmi togliere il gas e rientrare nei canoni ;-)


Ma soprattutto caro Prof, ricorda che l'importante non è chi va più veloce e chi più piano, l'importante è divertirsi  :up: e soprattutto chi va piano non ha niente da invidiare ha chi ha il feeling completo con la moto. Certo, l'ebrezza della velocità può essere bella, ma il gustarsi il panorama durante una passeggiata lo è in egual modo.

Spesso mi capita di mettermi davanti all'ultimo del gruppo per non farlo restare solo, e puntualmente questo si scusa con me per avermi "costretto" ad andare piano.

La mia risposta puntuale è: non c'è problema, mi sono goduto il paesaggio, e poi se c'hai uno davanti che ti fa strada, riesci magari a capire un po' meglio come si affrontano le curve e come vanno fatte e soprattutto riesci a fare la strada senza forzare per non restare solo  ;-)


Questo è quello che ho imparato col tempo nel mio gruppo, dove sempre ci diamo il cambio per aspettare e accompagnare gli ultimi, dove non esiste il partiamo da qua e ci troviamo all'arrivo là, ma esiste il "tranquillo, pure se resti ultimo, al prossimo incrocio trovi qualcuno che ti aspetta, quindi fai il tuo passo e guida sereno"

Parole sante! ottima filosofia...quella che si dovrebbe avere SEMPRE quando si esce in gruppo! bella Virà!

Luc@

Offline Bob84

  • SBK
  • *****
  • Post: 3669
  • Età: 39
  • Ancona
  • Sesso: Maschio
  • Moto: Ex Hornet 600 m.y. 05 - ORA FZ8!!!
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #28 il: 29 04 2008, 08:58:01 »
Davvero i miei complimenti a Virago per la filosofia del suo gruppo, e a Luc@ per aver aperto il post!! Ovviamente senza nulla togliere agli altri che hanno detto la loro opinione e/o esperienza!!

Sono quasi le 9 del mattino, piove, mi sono letto tutti gli interventi del post, anche se ammetto di non aver visto nessun video...  :emo:

Io ho già provato una caduta col beverly sul breccino (7 punti sul ginocchio..) e un incidente sulla Horny (classico ### che non da la precedenza  :furious: ), ma soprattutto mio fratello ha rischiato grosso e con lo scooter, c'è andato davvero vicino...
Inoltre sono un tipo abbastanza con la testa sulle spalle, e ho la strizza di piegare troppo e correre: i miei pensieri vanno in primis alla famiglia che ho a casa, e subito dopo alla mia zavorrina che spesso mi accompagna...


Offline TRoby

  • Moto 3
  • **
  • Post: 376
  • Età: 59
  • Roma (near sacred mountain)
  • Sesso: Maschio
    • La mia Hornella
  • Moto: Hornet 600 2005
Re: A tutti quelli che non mettono protezioni e sono spericolati
« Risposta #29 il: 29 04 2008, 09:39:26 »
Mio padre aveva una officina di motociclette a Roma e, questa è stata un'ottima "palestra" per raffreddare i miei bollenti spiriti giovanili  :gRgR: Spesso entravano moto irriconoscibili che ti facevano moooolto pensare e, ogni tanto, qualche padrone...spariva.
Posso solo trasmettere le preziose, secondo me, regole motociclistiche che mio padre non si stancava mai di ripetermi:
1) Moto sempre in ordine nelle sue componenti fondamentali (se si rompe un componente  ad anche 70 Km/h in moto SI MUORE!!)
2) Gomme sempre al top, pressione compresa
3) Mai fare gli scemi nel traffico urbano, non serve a nulla e non è che chi è più bravo a fare lo zig zig tra le auto a 100 Km/h vuol dire che è più gamba con la moto
4) Il casco va SEMPRE allacciato, anche se andiamo a prendere il pane.
5) Abbigliamento più tecnico possibile. Paraschiena, guanti, protezione spalle e gomiti, STIVALI!!  Si proprio gli stivali. Andare in giro con le ciabbatine in moto/scooter è pura FOLLIA. Le conseguenze dello sfregamento della pelle nuda sull'asfalto sono inimmaginabili.
6) Pensare sempre che rimanere mutilati o con menomazioni permanenti peserà anche su persone (familiari) che con la nostra incoscienza non c'entrano nulla.
7) Pensare di essere "invisibili" agli altri, in modo da poter prevedere in anticipo sempre cosa farà l'automobilista che ti sta davanti.
8) Essere coscienti sempre delle proprie capacità motociclistiche..STRAFARE, è il modo più veloce per ammazzarsi!!
9) Carpire i segnali che ci manda la moto, gomme e telaio in primis. Loro ci avvertono sempre prima quando non è il caso di esagerare.
10) Godersi sempre il paesaggio.....automaticamente ti farà mollare il gas.

 :ciao:
 
« Ultima modifica: 30 04 2008, 09:43:40 da TRoby »


xx
Sono l'ulteriore dimostrazione che i vigili mettono i velox solo per fare soldi

Aperto da danygsi

28 Risposte
7310 Visite
Ultimo post 26 09 2010, 20:14:13
da gastazzoni
xx
I nostri caschi sono uguali a quelli dei piloti?

Aperto da hornino

10 Risposte
4176 Visite
Ultimo post 28 02 2011, 18:36:25
da DaveBlack
xx
Un saluto a tutti quelli di hornet.it

Aperto da tachio

12 Risposte
2040 Visite
Ultimo post 05 09 2013, 07:27:13
da coda
xx
Per gli scettici..a tutti quelli che non credevano...

Aperto da supertrex

51 Risposte
13402 Visite
Ultimo post 07 07 2009, 20:43:32
da piero_84