Autore Topic: Post leggero....per la curiosità : Macchie gialle e macchie bianche sulla moto!  (Letto 10201 volte)

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Macchie gialle e macchie bianche…sulla Hornet!
Non è un argomento tecnico (non molto, ma comunque interessante), ne faccio un unico post proprio per non andare Ot su nessun’altro tema.

 :fifi:
E’ un argomento che in qualche modo anticipa quello delle chiavi dinamometriche che affronteremo ,e che  prima o poi apriremo,dedicandogli un capitolo a parte.
Entrambi sono però pertinenti con le coppie di chiusura (che è attivo in Pillole)

Stamattina con la mia Hornet ho fatto circa 200 km.
Bella ed affidabile, mentre mi sono fermato per fumarmi una sigaretta, me la guardavo tutta.
Pensavo : “Davvero bella, la temo per l’inesperienza ma mi attizza salirci sopra!… L’amico di mio fratello mi ha offerto 5800 euro per averla, ha solo 700 km,qui ce ne vogliono 6300 per una nuova; E poi che ci faccio con 5800 euro, che  mi compro?…Ma và, lasciamo perdere!”

Guardavo il motore…e faccio caso a tutte quelle macchie gialle e bianche di cui quasi tutte le Honda sono piene.

In fondo, questa “visual operation” (appunto questi puntini di vernice colorata) mi sono familiari…e secondo voi cosa rappresentano?

Allora spendiamoci due parole, sì perché parliamo comunque di tecnica di officina e dopo che vi avrò detto il motivo del perché ci sono questi puntini, condividerete con me chè è pertinente questo unico post da parte mia sull’argomento.

Poi è un altro punto di vista  di conoscenza del mezzo che abbiamo sotto, che è uno dei miei semplici scopi ed è un mio "umile obiettivo" cioè quello di "diffondere la filosocultura" che la moto, o un qualsiasi mezzo è frutto di migliaia se non di milioni di ragionamenti tecnici, migliaia di impronte di persone che hanno toccato i componenti e migliaia di passaggi di mano, di fasi, di collaudi, per fare in modo che noi si abbia il meglio.


 :blink:
E’ “MOLTO” intuitivo il senso di queste macchie colorate sparse qui e la su tutta la moto; stanno sulle viti  o sui dadi di sostegno del motore, sulle 4 viti del manubrio, sulle viti del radiatore, sulle viti della corona dentata, della ruota,ecc. Ed è di facile comprensione capirne il significato, non c’è molto di tecnico da spiegare.
 
Queste macchie di vernice però, RAPPRESENATONO UNA FILOSOFIA CULTURALE COSTRUTTIVA che è una ottima prerogativa per le “famose” catene di montaggio.

MA A COSA SERVONO? :mmm:
E’ norma di buona tecnica che negli stabilimenti di produzione, siano questi di motori, di carrozzeria, o di assemblaggi in genere, che, dopo aver serrato una vite, l’addetto al montaggio (operaio della catena di montaggio) certifichi l’avvenuta operazione mediante un pennarello speciale (viene comunemente chiamato marcatore) di cui è dotato, e questi dovrà manualmente apporre a macchia perché “garantisce” l’avvenuta operazione.

Trattasi di un pennarello a serbatoio, tipo l’UNI-Posca  (quello bianco…lo usa mio figlio per correggere compiti,ecc) che si trovano nelle cartolibrerie, e che hanno in punta un feltrino “ad ammortizzatore/telescopico” che quando pressi , rilascia una macchia di vernice.


L’addetto all’operazione di una catena di montaggio, quando finisce la chiusura con la chiave, usa questo pennarello sulle viti che gli sono state assegnate come compito operativo, in modo tale da rifare un “RIPASSO MENTALE” su tutte quelle viti a lui delegate.

Il giusto metodo è questo : Chiudi, macchia e fai un’altra vite (attività dichiusura); chiudi, macchia e fai un’altra vite,ecc,ecc.

Prima di mandare avanti il pezzo, la moto, l’auto,ecc, fai un controllo a tutte le viti assegnate e se manca la macchia, subito ricontrolli l’attività, che può essere sfuggita.


In tutte le fasi successive (operazioni) i collaudatori di linea o gli addetti alla delibera finale, controlleranno se le viti “stabilite” precedentemente quali "critiche, importanti o degne di attenzione," che siano marcate in quanto questo garantisce l’avvenuta operazione da parte dell’operaio che a monte ha eseguito l’operazione.


Poi esistono avvitatori automatici che hanno un serbatoio ausiliario che mediante una tubazione, lasciano uno “schizzetto” di vernice quando l’operazione di “coppia”(chiusura a ciclo) è avvenuta correttamente.

IL SENSO ( di tutto questo ragionamento)? :Doh:
Generalmente queste attività hanno un costo, espresso in minuti supplementari, e solo le ditte attente alla qualità, decidono volentieri di sostenere questi costi (non da poco) pur di avere un processo produttivo robusto, un feedback dal mercato che non rilanci reclami, oltre che per motivi di sicurezza, se perdi una vite (dipende da che vite)…ti fai male…se và bene!.

Quindi Honda crede nella qualità verso il cliente, nella sicurezza, e nel fatto che vuole la clientela che non inoltri reclami…una prova è appunto il fatto che lei accetti di sostenere questi costi.

Questo è un altro concetto base e non tecnico (manco tanto) però associatelo agli altri di cui abbiamo parlato, (soprattutto le coppie di serraggio) e spero che emerga un fatto importante : La manutenzione di un mezzo, deve essere fatta con competenza, perché bisogna sempre garantire la qualità di fabbrica, quella di capitolato.

A volte si usano colori diversi (ad esempio il rosso) per contrassegnare delle selezioni di pezzi dubbi o anomali, ma questa è un'altra storia che non "c'azzecca" con l'argomento d'officina!
Ciao



Linkback: http://www.hornet.it/b53_pillole-officina/t5019_seo/
« Ultima modifica: 07 06 2009, 18:15:04 da BigHonda »


Calma...due ruote e una vita. Godersi la moto è un piacere. Vento, aria e libertà ma in sicurezza, tecnica e di guida.

Offline Luc@

  • Amministratore
  • SBK
  • ******
  • Post: 5584
  • Età: 35
  • Frattamaggiore (NA)
  • Sesso: Maschio
    • Hornet.it
  • Moto: Hornet 600 MY05
  • Zavorrino/a: Nereide

  • I miei Album:
  • I miei album
è corretto o potrebbe esserlo, prendere queste macchie di riferimento quando si fa manutenzione?

"non ho la dinamometrica, svito la vite macchiata e quando la riavvito mi fermo nell'esatto punto in cui i due bordi della macchia ricombaciano"

 :mmm:  :mmm:

è una cosa che ho sentito spesso consigliare, anche se non ci sono macchie si fa un segno di pennarello e poi si procede! avendo letto i precedenti post direi che non è buona norma utilizzare questo metodo...Big che ne dici?

non avendo una dinamometrica è poi ovvio che meglio avere questi punti di riferimento che stringere ad occhio!

Luc@

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
è corretto o potrebbe esserlo, prendere queste macchie di riferimento quando si fa manutenzione?

"non ho la dinamometrica, svito la vite macchiata e quando la riavvito mi fermo nell'esatto punto in cui i due bordi della macchia ricombaciano"

 :mmm:  :mmm:

è una cosa che ho sentito spesso consigliare, anche se non ci sono macchie si fa un segno di pennarello e poi si procede! avendo letto i precedenti post direi che non è buona norma utilizzare questo metodo...Big che ne dici?

non avendo una dinamometrica è poi ovvio che meglio avere questi punti di riferimento che stringere ad occhio!

Luc@

PESSIMO CONSIGLIO! :uRlo:

No Luca, è molto difficile (ma non impossibile) ri-ottenere questo allineamento della macchia, anzi può essere "depistante" a chi non ha la chiave dinamometrica perchè crede di aver chiuso come da "fabbrica" ma in effetti può lasciare lenta la vite o adirittura "strozzarla" (stirarla, o come vi piace) con un mezzo giro in più allo scopo di allineare la macchia.

Troppe variabili intervengono quando si toglie e si riavvita una vite (imbocco filetti, lubrificazione,attrito dovuto al rivestimento della vite, assestamenti,ecc, anzi alcune viti andrebbero sostituite ad ogni smontaggio, perchè all'origine sono state serrate al massimo delle loro capacità elastiche-plastiche...vedi le viti della biella)
 
La chiave dinamometrica è l'unica certezza per queste operazioni, le macchie non vanno più considerate dopo uno smontaggio ed un rimontaggio. Assolutamente io non consiglio di farlo, quindi bisogna azzerare mentalmente la macchia (quando sviti e riavviti), ed attenersi alla coppia da manuale.

Quando capita a noi (?) di smontare una vite già "macchiata" la puliamo con un solvente speciale e la "rimacchiamo" dopo aver eseguito la taratura a coppia, in molti casi la sostituiamo con delle nuove, laddove si ha il ragionevole dubbio di essere andati oltrecoppia!

La pulizia può essere fatta pure con acqua e olio di gomito per marcature relativamente fresche.
« Ultima modifica: 07 06 2009, 18:53:25 da BigHonda »

Offline VisoPallido

  • 50 ino
  • *
  • Post: 246
  • Età: 32
  • Treviso - Mira - Trieste
  • Sesso: Maschio
  • Per tutti quelli che vivono senza tattica...
  • Moto: Jamila II - Hornet 600 '09
  • Zavorrino/a: ElyStar

  • I miei Album:
  • I miei album
Ecco svelato il motivo...il mio capo officina, quando mi ha consegnato la moto, le ha controllate (almeno quelle che si vedevano) assieme a me e mi aveva detto che era sinonimo di garanzia etc etc...

Io la macchiolina gialla la vedo sempre sul canotto dello sterzo (è giusto canotto?)!

è quella vero? o non ho capito un cavolo di tutta la papardella!  :-(
I ride because my boss doesn't, my buddies do...

...and sometimes you just gotta lose 'em both!

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Ecco svelato il motivo...il mio capo officina, quando mi ha consegnato la moto, le ha controllate (almeno quelle che si vedevano) assieme a me e mi aveva detto che era sinonimo di garanzia etc etc...

Io la macchiolina gialla la vedo sempre sul canotto dello sterzo (è giusto canotto?)!

è quella vero? o non ho capito un cavolo di tutta la papardella!  :-(

Giusto 2^ vite in alto a sinistra sulla piastra del manubrio e poi del canotto....ma non hai solo quella...hai capito la pappardella (scusa ma fà rima!)

Offline gentleman-ico

  • Venditore Professionista
  • SBK
  • ****
  • Post: 6868
  • Età: 34
  • salerno
  • Sesso: Maschio
  • Moto: hornet "opera magna"- speed triple 1050 "illegal"
  • Zavorrino/a: puppa

  • I miei Album:
  • I miei album
ma il diverso colore (giallo bianco) che stà ad indicare??? la linea produttiva??? l'importanza delle viti? i valori di coppia? l'importanza del controllo?
Chi non risparmia le sue critiche a nessun genere di uomini, dimostra di non avercela con nessun uomo, ma di detestare tutti i vizi.

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
ma il diverso colore (giallo bianco) che stà ad indicare??? la linea produttiva??? l'importanza delle viti? i valori di coppia? l'importanza del controllo?

Credo,più di tutto, la diversa linea produttiva o turnazione.
In assoluto per quelle che sono le mie conoscenze, il colore rosso è quello che indica uno "scarto" (Cioè pezzo da bloccare, da non deliberare)

Poi bianco, giallo,verde o blu sono ammesse da fattori di magazzino, linee, turni di lavoro (ad esempio il giallo il 1° turno ed il bianco il 2° turno) ed altre condizioni di comodità.

Però è un mio pensiero riferito alle mie conoscenze ed alla mia esperienza, in cui vedo usare i colori che ti ho detto sopra....tranne che il rosso che è un colore in dotazione agli uomini addetti ai controlli (anche responasbili di linea) oppure agli addetti dell'Ente Qualità.

Un operaio, ad esempio, che in linea, ravvede che la "sua vite" non ha chiuso come doveva, non la marca (gialla,bianca o verde) ma segnala l'inconveniente ad un responsabile od un'addetto alla qualità il quale marca di rosso e invalida (invio in "isola" di analisi e riparazione per non bloccare gli impianti e per avere il tempo di riflettere sul problema) il mezzo, il pezzo, il veicolo, il motore, a seconda di cosa si lavora in fabbrica.
 
Poi si ripristina (dopo analisi) la condizione originale, e a questo punto, si toglie la vite o il dado con marcatura rossa, si ricompleta l'attività e si marca con i colori ammessi, si reimmette il mezzo o il veicolo o il motore ripristinato nelle condizioni di norma qualitativa e rientra nella catena di montaggio ripartendo da dove era stato "bloccato" per controlli.
Ciao
« Ultima modifica: 07 06 2009, 19:50:01 da BigHonda »

Offline supertrex

  • Moderatore
  • SBK
  • *****
  • Post: 3240
  • Età: 44
  • Sesso: Maschio
  • IO NON VOTO....
  • Moto: garelli Gta,CX 125,monster 600,ss 750,Gsxr 1100, Yamaha R1 98',YZF 750 Sp,Hornet 2007, CB1000R....e tante altre

  • I miei Album:
  • I miei album
il diverso colore tra il giallo e il bianco non indica nessuna differenza....

alcune tipologie\lavorazioni indicano con un colore prestabilito ( a volte il viola) un pezzo non perfettamente a posto, in pratica da mandare al "riparando"..da rivedere

il coloro rosso assolutamente "out"... pezzo difettoso\non conforme\da sostituire.





una cosa da non fare mai, al momento del riavvitare una vite contrassegnata dal pennarello di fabbrica, è di riportare le due linee come si trovavano prima di svitare il dado\vite....

generalmente, se si riportano a combaciare, non si avrà più la stessa forza esercitata nel primo momento di serraggio...
... Mi sono fatto spiegare??.....

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
il diverso colore tra il giallo e il bianco non indica nessuna differenza....

alcune tipologie\lavorazioni indicano con un colore prestabilito ( a volte il viola) un pezzo non perfettamente a posto, in pratica da mandare al "riparando"..da rivedere

il coloro rosso assolutamente "out"... pezzo difettoso\non conforme\da sostituire.





una cosa da non fare mai, al momento del riavvitare una vite contrassegnata dal pennarello di fabbrica, è di riportare le due linee come si trovavano prima di svitare il dado\vite....

generalmente, se si riportano a combaciare, non si avrà più la stessa forza esercitata nel primo momento di serraggio...

Ciao TREX, grazie per la sintesi, io mi dilungo solo per il fatto di imprimere i concetti al meglio....come si dice in gergo serviti "col cucchiaino" ; speriamo bene....se nò le pillole alla fine mi tocca comprarle a me! ( I tavor)

 caffe     
« Ultima modifica: 07 06 2009, 20:31:54 da BigHonda »

Offline Luc@

  • Amministratore
  • SBK
  • ******
  • Post: 5584
  • Età: 35
  • Frattamaggiore (NA)
  • Sesso: Maschio
    • Hornet.it
  • Moto: Hornet 600 MY05
  • Zavorrino/a: Nereide

  • I miei Album:
  • I miei album
perfetto! allora era come immaginavo...ristringere fino a far ricombaciare è un'operazione sbagliatissima! grazie mille

Luc@

Offline prof

  • Moderatore globale
  • SBK
  • *****
  • Post: 9048
  • Roma!

  • I miei Album:
  • I miei album
quindi, alla fin fine, sulla hornet troveremo o macchie bianche o gialle (Ad es, sulla mia ho visibilissima quella sul canotto)?? rosse o altro, mai?
“The fact remains that getting people right is not what living is all about anyway. It's getting them wrong that is living, getting them wrong and wrong and wrong and then, on careful reconsideration, getting them wrong again. That's how we know we're alive: we're wrong.”

Offline Luc@

  • Amministratore
  • SBK
  • ******
  • Post: 5584
  • Età: 35
  • Frattamaggiore (NA)
  • Sesso: Maschio
    • Hornet.it
  • Moto: Hornet 600 MY05
  • Zavorrino/a: Nereide

  • I miei Album:
  • I miei album
da quello che ne è venuto fuori dal codice colori, no! credo che macchie rosse non ne vedremo mai!  :-)

Offline prof

  • Moderatore globale
  • SBK
  • *****
  • Post: 9048
  • Roma!

  • I miei Album:
  • I miei album
scusate il lieve OT da professore di italiano:

ma si dice CANOTTO di sterzo o CANNOTTO? io, da amante dell'etimologia, ho sempre pensato CANNOTTO, collegandolo alla sua forma, appunto, a canna...

in un certo senso, ogni tubo di metallo, indipendentemente dal suo utilizzo, può essere chiamato cannotto... o sbaglio?

Offline supertrex

  • Moderatore
  • SBK
  • *****
  • Post: 3240
  • Età: 44
  • Sesso: Maschio
  • IO NON VOTO....
  • Moto: garelli Gta,CX 125,monster 600,ss 750,Gsxr 1100, Yamaha R1 98',YZF 750 Sp,Hornet 2007, CB1000R....e tante altre

  • I miei Album:
  • I miei album
scusate il lieve OT da professore di italiano:

ma si dice CANOTTO di sterzo o CANNOTTO? io, da amante dell'etimologia, ho sempre pensato CANNOTTO, collegandolo alla sua forma, appunto, a canna...

in un certo senso, ogni tubo di metallo, indipendentemente dal suo utilizzo, può essere chiamato cannotto... o sbaglio?



CANNOTTO

Offline gentleman-ico

  • Venditore Professionista
  • SBK
  • ****
  • Post: 6868
  • Età: 34
  • salerno
  • Sesso: Maschio
  • Moto: hornet "opera magna"- speed triple 1050 "illegal"
  • Zavorrino/a: puppa

  • I miei Album:
  • I miei album
scusate il lieve OT da professore di italiano:

ma si dice CANOTTO di sterzo o CANNOTTO? io, da amante dell'etimologia, ho sempre pensato CANNOTTO, collegandolo alla sua forma, appunto, a canna...

in un certo senso, ogni tubo di metallo, indipendentemente dal suo utilizzo, può essere chiamato cannotto... o sbaglio?
si ma etimologiamente mi spieghi anche il collegamento col canotto??? ti prego  hihihi[imgt]http://www.nencinisport.it/update14/images/articoli/Intex_Canotto_Challenger_400_Intex11331.jpg[/imgt]


Share via delicious Share via digg Share via facebook Share via furl Share via linkedin Share via myspace Share via reddit Share via stumble Share via technorati Share via twitter

xx
macchie sul serbatoio

Aperto da simo85

36 Risposte
5457 Visite
Ultimo post 09 01 2011, 15:08:33
da Augghi
xx
Macchie d'olio sull'asfalto

Aperto da lucianino

10 Risposte
4205 Visite
Ultimo post 29 01 2009, 11:11:11
da fabietto9669
xx
macchie pioggia su serbatoio

Aperto da CazDeCan

5 Risposte
1155 Visite
Ultimo post 06 02 2015, 19:58:14
da deio
xx
Come togliere macchie di grasso catena nel sotto coda ?

Aperto da doctormotorcyclist

4 Risposte
664 Visite
Ultimo post 05 04 2015, 09:28:36
da doctormotorcyclist