Autore Topic: Valvole e dintorni....mhhh!  (Letto 28236 volte)

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Valvole e dintorni....mhhh!
« il: 03 06 2009, 10:13:42 »
Proviamo a parlare di un altro argomento tecnico delicato.
Le valvole la loro importanza e l’importanza del gioco punterie.
Non tutti metteranno mai mano alle valvole, è un lavoro da professionisti meccanici, però conoscere il motore aiuta a curarlo e tenerlo sempre al meglio della sua forma! :stica:

Vi passo un dettaglio di una “fetta” dei possibili problemi che si possono avere con le valvole:
Esempio da manuale (cap.8.5 pag 253 Manuale 07)
ANOMALIA :Compressione bassa, difficoltà di avviamento, prestazioni insufficientia basso regime. può essere causato da:
- Registrazione valvola errata;
- Valvole bruciate o piegate;
- Fasatura valvola errata;
- Molla della valvola rotta;
- Sede della valvola irregolare
 :mmm:

Una premessa tecnica :
Il mondo dei propulsori è un mondo dinamico, sempre pieno di novità. In assoluto tutti i motori hanno lo stesso criterio di funzionamento, poi ci sono piccole differenze tipo la distribuzione DESMODRONICA della Ducati, ad esempio, ma parliamo sempre dello stesso funzionamento : uno stantuffo,l’olio,l’albero,le valvole,ecc.,ecc.

I costruttori passarono dai motori 8 valvole a quelli 16 valvole spinti da un fattore importante che erano il miglioramento delle prestazioni a parità di cilindrata se non addirittura il miglioramento o pari prestazioni, riducendo la cilindrata.
Molti che vogliono avere informazioni, basta pensare che oggi un 600 cc ha più cavalli di un 1000 cc di 30 anni fa….e questo è successo nelle auto, nei mezzi industriali nelle moto.

Il perché si è “orientati” alle 16 valvole?
Tecnicamente (o funzionalmente) un motore a 4 tempi è caratterizzate dalle fasi di Aspirazione-compressione-scoppio-scarico.

Un effetto che ritardava queste fasi era questo: l’inerzia dei motori 8 valvole, il cui “ritardo di risposta” dovuto alla corsa "LUNGA" della valvola, non permetteva di poter salire con i giri del motore e che il flusso di aria in aspirazione e il deflusso dei gas di scarico erano vincolati quindi dai tempi dalla corsa valvola.
Mi spiego meglio:
Per avere una giusta combustione bisogna far entrare in camera di scoppio un quantitativo X di aria (miscelato con benzina,rapporto stechiometrico,ecc); una volta avvenuto lo scoppio bisogna  far defluire i gas di scarico Y in maniera veloce e  soprattutto totale , pena i residui carboniosi, imbrattamento cilindri,candele,ecc.
Quindi le condizioni volumetriche X e Y sono fondamentali per il perfetto funzionamento del motore.

IL SODALIZIO che congiunge le 4 fasi del motore è la FASATURA DI DISRIBUZIONE, praticamente ogni organo interessato alle 4 fasi deve essere sincronizzato in maniera tale da creare ripetibilità del ciclo, senza avere problemi. Albero motore, valvole, albero distribuzione,pulegge,cinghia (o catena),Fasatori meccanici o elettronici.

La fasatura, negli 8 valvole doveva tenere conto che il volume X oppure quello Y erano condizionati dal fatto che una valvola (ed un diametro testa valvola) aveva un corsa un po lunga in quanto “devi per forza immettere il volume  X “che è una condizione tecnica obbligatoria 8e viceversa nella fase di scarico).
Cioè per fare entrare l’aria X la valvola singola deve fare un corsa DICIAMO COME ESEMPIO di 10 mm e viceversa allo scarico (ESEMPIO MOLTO BANALE E NON REALE)

Questi 10 mm sono una condizione  di vincolo sia per la fasatura ; sale lo stantuffo, può sbattere,ecc..devi  calcolare la corsa,ecc…ma anche per l’inerzia del motore…devi aspettare insomma che questa corsa di 10mm venga effettuata su e giù..in aspirazione e scarico.
E’ chiaro che i volumi X e Y più la corsa ed il tempo…sono condizionati anche dal diametro della valvola (testa o fungo…non lo stelo che è l’asta della valvola)

Se questo concetto è chiaro, allora cosa hanno fatto i tecnici motoristici?
Hanno ragionato dicendo : se questo volume X e Y è vincolato dalla corsa e dl tempo, per cui il motore è “rallentato” da queste funzioni, allora conviene dimezzare questa corsa a 5 mm e con due fori in più (uno per X e uno per Y…vale a dire uno in più per aspirazione e scarico) di diametro anche minore, si riesce ad immettere lo stesso volume di aria e a scaricare lo stesso volume di gas….NASCE IL 16 VALVOLE.

CONCETTO BASE: faccio prima a mettere aria e scaricarla...punto!

Appunto il 16 valvole a parità di basamento e motore, è la differenza tecnica che permette di avere un motore più performante, meno legato a quella inerzia delle valvole, più flessibile, tanto e vero che hanno avuto poi performances molto più grandi rispetto al solo incremento di “miglior tempo”.

Non so se è mai esistita la Hornet 8 valvole, conosco solo la 16, ma i due motori avrebbero avuto prestazioni diverse.
Mi viene in aiuto un esempio di auto: la 159 8 valvole e la 16 valvole, bene quest’ultima arriva fino a150 cv (credo) e con la turbina twin-stage anche oltre, con lo stessso motore di base!

La turbina è un altro apparato che ha modificato le prestazioni dei motori, e dei volumi X e Y ma non è compatibile col discorso delle moto, quindi non ne parleremo

Una testa a 16 valvole costa un botto in più di una a 8 valvole e nessun costruttore l’avrebbe mai adottata per il solo bene del cliente.

Le 16 valvole hanno permesso più performances, recuperi di ecologia ..i vari Euro 2.3.4.5. e una più attenta e corretta FASATURA del motore.
La punteria, il gioco valvole di cui parleremo in seguito, è un fattore importante per la performance del motore.

Questa premessa sul 16 valvole serve come sempre, perché il concetto di PILLOLE non è dare consigli (escluso poi quelli personali di uso chiavi o lubrificanti, ma qualcuno può dirmi, allora che faccio?) ma fare ragionamenti.
Se passa il concetto del motivo tecnico della testa a 16 valvole, dell’importanza dei volumi X e Y, potremo affrontare l’argomento (difficile) punteria e fasatura, che sarà un altro post.

Sapere  di cosa parliamo è una base  per sapere cosa dobbiamo fare.



Linkback: http://www.hornet.it/b53_pillole-officina/t4906_valvole-dintorni-mhhh/
« Ultima modifica: 06 06 2009, 08:35:29 da BigHonda »


Calma...due ruote e una vita. Godersi la moto è un piacere. Vento, aria e libertà ma in sicurezza, tecnica e di guida.

Offline Luc@

  • Amministratore
  • SBK
  • ******
  • Post: 5584
  • Età: 35
  • Frattamaggiore (NA)
  • Sesso: Maschio
    • Hornet.it
  • Moto: Hornet 600 MY05
  • Zavorrino/a: Nereide

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #1 il: 04 06 2009, 22:50:01 »
argomento abbastanza tecnico!  :-) nessuno osa metterci bocca!  :-) complimenti!

 :lamp1:  :lamp1:

Luc@

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #2 il: 05 06 2009, 19:14:14 »
argomento abbastanza tecnico!  :-) nessuno osa metterci bocca!  :-) complimenti!

 :lamp1:  :lamp1:

Luc@
Calma..calma...è un argomento (che sto preparando) molto tecnico e non alla portata di tutti (senza offesa) dal punto di vista di "ritrovarsi" prima o poi a ad averci a che fare,a metterci le mani, insomma non tutti sanno fare la punteria, manco io...averci a che fare con punteria e valvole, non è come avere a che fare con una vite o un olio... perchè parliamo di un tipo di manutenzione già più evoluto rispetto ad una semplice "fai da te".

Questa è una pillola è "omeopatica" cioè è un argomento conoscitivo che serve giusto per approfondimento della "conoscenza" d'officina e dei manuali.
Sembrerà strano, ma lavoro pure io...quindi in questi giorni non ho potuto postare nulla se non due battute a Luca.

In assoluto però il motore è una macchina che se ne conosci tutti i "modi e metodi" di funzionamento, alla fine ne ricavi un longevo amico che ti dà soddisfazioni e..costa pure meno..come amico!

Così ha un senso parlare anche di punteria!
Stasera ci conto ad inviare un approfondimento :stica:
« Ultima modifica: 05 06 2009, 19:21:26 da BigHonda »

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #3 il: 05 06 2009, 20:13:01 »
L'argomento non è un POLPETTONE nè è soporifero è un pò pesante ma interessante... :pianz:

Innanzitutto esistono due grandi famiglie di punteria delle valvole:
1)   quella a piattello (o disco) che si registra e che possiamo chiamare punteria meccanica
2)   quella idraulica che è definita autoregistrante.
E’ fondamentale che il gioco punteria (qualcuno lo chiama gioco valvole) sia una misura perfetta in quanto una deriva di questa misura crea gravi problemi per il funzionamento del motore.

Il passato c’era quella ad aste e bilancieri, su qualche motore ancora è vivo e vegeto questo sistema, il futuro sarà la punteria elettronica o meglio un comando valvole piezoelettrico, vale a dire che le valvole saranno  “rese funzionanti” da un comando elettrico on/off (come il campanello di casa) e saranno tirate su da un richiamo elettromagnetico e poi giù dalla contro-reazione della molla. Ne parleremo tra 10 anni…se le pillole non scadono!

Per restare nel mondo della HORNET, il manuale ci dice  : :regolamento:
GIOCO VALVOLA
Aspirazione :0,20 + - 0,03
Scarico 0,28 + - 0,03
Noi leggiamo questi numeri ma spesso non gli diamo la dovuta attenzione.
Non serve agli utenti normali quali siamo noi , avere a che fare con questi numeri però è importante capire a cosa essi servono.
Non ci metteremo mai le mani noi che ci dilettiamo a piccoli lavori sulla nostra moto!

Quando un manuale descrive questa quota è importante rispettarla per dei motivi semplici e fondamentali per la vita del motore.

COSA SIGNIFICA una quota 0,20 ?
Che la misura di regolazione tra i boccioli ( o lobi) dell’albero distribuzione (dette cammes e quindi albero a cammes, o albero a lobi) A FREDDO, e il piattello, o bicchierino,o alzavalvola, ecc, che devi rilevare  con uno strumento adatto (lo spessimetro) sia rilevata in maniera da stabilire se una punteria è “aperta (larga) o chiusa (stretta)”;
Parliamo di 2 decimi di millimetro con tolleranza ammessa più o meno 3 centesimi di millimetro. L’ho scritto apposta perché il concetto fondamentale è che se provate a prendere un millimetro (dalla riga di scuola per esempio), lo dividete in 10 parti, ne prendete 2 e poi lo dividete in 100 parti e ne prendete 3, questa è l’unità di misura ammessa per la registrazione o la verifica del gioco punteria.

MA A CHE SERVE?

Tempo fa vi ho nominato progettisti…eravamo nell’argomento “olio, l’amico fedele”!
A che stato termico voi progettereste un motore? Vi ricordate…la dilatazione termica?
Il motore su 10 ore di funzionamento (ricordate) è un raggruppamento di materiali e componenti che  resta freddo per 10minuti e poi lavorerà a caldo per 9 ore e 50. Quindi le tolleranze e le dimensioni su cui dovete lavorare  sono quelle  “di situazione a caldo”…e fin qui ci siamo..almeno credo

Allora, quando la mattina a freddo un motore parte, il sistema di punteria inizia a lavorare a freddo.
Chiaramente man mano che i metalli si riscaldano, la dilatazione termica inizia a modificare le quote dei componenti.
Molti componenti (e ne parleremo in un futuro post) raggiungono “l’amplesso” termico insieme quindi le quote crescono in maniera concorde fino a implementarsi l’una con l’altra.
Dove esistono accoppiamenti di metalli differenti dal punto di vista di comportamento termico (esempi ghisa-alluminio..leggi  basamento-testa cilindri) ci pensa la guarnizione che è un vero “arbitro” termico, un medium di eccellenza fino a che i metalli non siano in perfetto assetto termico
.
LA VALVOLA E’ UN’ALTRA COSA, PERCHE’ UN SUO MALFUNZIONAMENTO OD UNA SUA DILATAZIONE/DEFORMAZIONE NON PREVISTA MUTA L’ACCOPPIAMENTO DEL PROFILO COL SEGGIO VALVOLA. (QUINDI INEFFICIENZA DEL MOTORE)

Dicevamo della punteria, man mano che avviene la dilatazione termica, si và a compensare l’incremento della quota fino ad avere (in gergo) una quota 2 (non è solo questo lo scopo del gioco valvole ma è quello preponderante tecnicamente)
.
Un diametro a freddo misura D1, a caldo invece D2; la differenza tra D1 e D2 sarà l’escursione dimensionale dovutola fattore termico. Lo stesso dicasi per le lunghezze, come ad esempio quella di una valvola che è un componente abbastanza “lungo” ma è anche di diametro relativamente sottile…e guarda un po’…stà pure in mezzo al fuoco vivo!!!! Sarà L1 a freddo e sarà L2 a caldo; la differenza tra L1 ed L2, Tra L1 ed L2 ci sta l’alzavalvola, piattello o spessore,ecc
SE SBAGLI LA QUOTA DI MESSAPUNTO DEL GIOCO VALVOLE, IN SITUAZIONE L1 ED  L2, non ti ritrovi mai alle condizioni di perfetta chiusura, ed il motore soffre…

Occhio a questo passaggio: :dash:

un 16 valvole dà segnali molto meno evidenti, perché se una valvola di un cilindro ( tenete presente che ce ne sono 4 a cilindro 2 e 2 ) è inefficiente, l’altra valvola gemella, sia questa di aspirazione o di scarico, si sovraccarica dell’inefficienza della valvola gemella fiacca che stà lavorando male.
In sintesi, un 16 valvole emette segnali molto più “deboli” di un malfunzionamento delle valvole, e quindi bisogna avere “orecchio” attento…il rumore del vostro motore deve diventare un tutt’uno con voi, dovete esserci dentro, come quei films di fantascienza in cui si viene iniettati nel corpo umano, e si viaggia nelle vene, nei polmoni...avete mai visti sti film o li facevano solo sul mio tv! Sapere cosa succede all’interno del motore è doveroso per chi ama i motori.
Non è un’idiozia la mia, nel mondo motoristico esiste la delibera ad orecchio oltre che quella strumentale  perché il cervello è un perfetto “calibro” di rumori e memorie.
Quanti di voi pensano di sentire rumori anomali affrontando una strada con case alte, ponti,pareti,ecc, oppure quanti di voi ascoltano altre Hornet e le sentono diverse dalla propria…l’orecchio và educato e calibrato per la propria moto.

In un motore ad 8 valvole invece, quindi a 2 valvole per cilindro, se ad esempio una valvola “è fuori norma” subito si avvertono i segnali di anomalia del motore, perché non c’è altra via di fuga  (se scarico) o di entrata (se d’aspirazione)…quindi un 8 valvole è parlante! La valvola malata…dà segnali di cedimento.

Ribadiamo un concetto: per ragionamento consolidato la punteria và  misurata a freddo perché a caldo quella quota di registro sarà “alle dimensioni di progetto, però la valvola parte a freddo, quindi “non è dilatata termicamente” (scusate se mi ripeto ma è un concetto fondamentale)

Poiché questo congegno della punteria fa la differenza e non poco tra un motore e l’altro, provate ad immaginare se un valvola sporge di più in una camera di scoppio o se viceversa è più lenta od incassata, o se lavora male  cosa può succedere? Parliamo di motori “caldi ed a giri elevati” :@:

Qualsiasi valvola che sia in anticipo od in ritardo è un problema serio; si manifestano vari fenomeni indesiderati quali scoppiettamento, soffio,combustione irregolare, combustione parziale, scarico irregolare,aspirazione irregolare,imbrattamento delle candele e/o del cilindro,usura precoce delle valvole,scarsa compressione del motore,.
Ricordate che siamo solo a 0,03 mm, perché 0,2 ( o 0,28) sono le quote nominali ma  il campo di tolleranza ammessa è di 3 centesimi… quindi parliamo di un meccanismo delicato.

Il manuale K7 al capitolo 8  (TESTATA/VALVOLA) parla della punteria e delle valvole-testata.
Sono contemplati anche con disegni, gli eventuali errori possibili o meglio i possibili guasti della valvola. Bisogna dargli un occhiata perché i fenomeni di “anomalie” delle valvole sono da interpretare nelle varie sintomatologie prima che accadano problemi più seri.

La manutenzione del GIOCO VALVOLE  sull’Hornet è prevista ogni 24.000 km.
Gioco valvole…tutti ne parliamo, ed ora sappiamo pure cos’e! ;-)

« Ultima modifica: 05 06 2009, 21:06:51 da BigHonda »

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #4 il: 05 06 2009, 20:22:34 »
http://www.hondacb.net/honda-boldor-faq/tecnica/punterie-regolazione-gioco/punterie-regolazione-gioco-valvole.html


Se si apre questo link  è un sito di amici Honda, in cui si vede l'operazione di registrazione della punteria o gioco valvole e dei bei commenti, semplici ed intuitivi per tutti...vi dicevo non è facile...ma ora ne sappiamo qualcosa in più, io compreso che vedo con piacere le attività delle moto, come affascinanti e tecnicamente stimolanti.
Ciao

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
E perchè a 24.000 km!
« Risposta #5 il: 05 06 2009, 20:35:23 »
Perchè a 24.000 km (direbbe qualcuno); perchè le valvole possono aver avuto un assestamento, si possono essere usurati  i componenti di regolazione, i piattelli, i dischetti, alzavalvola,i lobi o cammes, ecc, di tutto e di più, allora con il controllo si và a ristabilire la quota nominale prevista, perchè una "cosa è sicura" che il profilo della valvola e quella del seggio della testa cilindri (che spesso è un anello di acciaio piantato nell'alluminio della testa) devono avere sempre lo stesso "identico" accoppiamento dei profili (non è un vero accoppiamento ma parliamo di incasso valvola e tenuta valvola).
Se tali quote non le governi o non le tieni sottocontrollo, il motore ha dei problemi "seri" di perfetto funzionamento.

Cosa possiamo fare per la salute delle valvole?
Ben poco, se non curare lo stato di passaggio termico da freddo e caldo dei  nostri motori in maniera sempre "attenta e premurosa", in modo tale che l'allungamento termico delle valvole e la stabilizzazione termica, sia pacata, progressiva e non aggressiva e stabile fino al raggiungimento delle quote di funzionamento, evitare i fuori giri...è lo sport di molti t.d.c. :mmm: ... e poi...imparare ad ascoltare il motore...il motore parla...e se qualcuno mi prende per pazzo...allora non sente me , ma non sente manco il motore...quindi è meglio che non parla...due orecchie per sentire ed un bocca per parlare..quindi ascoltate i vostri motori...sentite a mè! (Scherzo! nell'atteggiamento ma non sul fatto che i motori vanno ascoltati...non massacratemi) :ciao:

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #6 il: 05 06 2009, 20:44:57 »
La punteria idraulica è un'altra cosa...senza andare OT (ditemi che Ca!!!! significa sto OT!) ne parleremo per completezza dell'argomento, in un prossimo post.
Non è la punteria della nostra Hornet, ma è la punteria autoregistrante o, appunto,idraulica e quindi dobbiamo completare il discorso una volta che tutti abbiamo "familiarizzato" prima con la punteria meccanica e soprattutto col fatto che una si registra e una è autoregistrante...come succede questo... però?
Ne parleremo.
« Ultima modifica: 05 06 2009, 21:00:42 da BigHonda »

Offline crugino

  • 50 ino
  • *
  • Post: 125
  • Cagliari
  • Moto: Hornet 600 '08
  • Zavorrino/a: Gabry

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #7 il: 05 06 2009, 21:41:52 »
                                       
                                   :|:

Offline Yoda

  • Moto 3
  • **
  • Post: 508
  • Età: 58
  • provincia di como
  • Sesso: Maschio
  • Moto: HORNET 600 2008, Street triple r 675 2015

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #8 il: 05 06 2009, 22:23:00 »
bbbbbbbbiiiiiiiiiiiiggggggggg che goduriaaaaaa :up:  :up:  :up:  :up:
posso farti delle domande??? siii mi rispondo  :stica:  :stica: da me.
io avevo una auto atos con 4 cilindri e 12 valvole 4 d'aspirazione e 8 di scarico, non ricordo se autoregistranti. mi puoi spiegare i benefici di questa soluzione? premetto che io l'ho venduta ancora funzionante e con 170.000 km sul groppone. (manutenzione sempre perfetta, olio, filtro benzina, candele, ecc ecc.  ;-)  ;-) .
altra domanda; puoi spigare con parole tue,  e magari con qualche filmato o disegno, la distribuzione della ducati DESMODRONICA.
concordo con te nel promuove ASCOLTATE IL VOSTRO MOTORE-
GRAZIE
 :lamp1:  :lamp1:

   
yoda

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #9 il: 06 06 2009, 06:40:41 »
                                       
                                   :|:

L'avevo detto..argomento (che sembra) pesantuccio...ma efficace! :ciao:

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #10 il: 06 06 2009, 06:45:59 »
Date un occhiata a questo video...siamo dentro al motore; il tipo di punteria è quasi,anzi molto uguale a quello delle nostre HORNET.

Nota: si raccomanda di dargli un'occhiata fino alla fine, dal 3° minuto in poi c'è tutto quanto si possa vedere per punteria e per le 4 fasi del motore (aspirazione,compressione,scoppio e scarico....e moltiplicate per i n° di giri della Hornet)...è un bel video per il tema affrontato.

 :emo:






Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #11 il: 06 06 2009, 07:48:41 »
bbbbbbbbiiiiiiiiiiiiggggggggg che goduriaaaaaa :up:  :up:  :up:  :up:
posso farti delle domande??? siii mi rispondo  :stica:  :stica: da me.
io avevo una auto atos con 4 cilindri e 12 valvole 4 d'aspirazione e 8 di scarico, non ricordo se autoregistranti. mi puoi spiegare i benefici di questa soluzione? premetto che io l'ho venduta ancora funzionante e con 170.000 km sul groppone. (manutenzione sempre perfetta, olio, filtro benzina, candele, ecc ecc.  ;-)  ;-) .
altra domanda; puoi spigare con parole tue,  e magari con qualche filmato o disegno, la distribuzione della ducati DESMODRONICA.
concordo con te nel promuove ASCOLTATE IL VOSTRO MOTORE-
GRAZIE
 :lamp1:  :lamp1:

   

Ti risponderò poi sulle punterie idrauliche.
Ora ti racconto un qualcosa sui rumori del motore.
Per mestiere...io ascolto i motori. Professionalmente ho uno strumento (una specie di stetoscopio) che applico alle orecchie e mediante una sonda lunga circa 15 cm che vado a posizionare in varie parti del motore, "ascolto" cosa succede al suo interno.
Fruscii, rotazioni, flussi dell'olio, battiti di ingranaggi, la catena o la cinghia della distribuzione, le valvole, la mutazione dei rumori da freddo a caldo,ecc,ecc. Sarebbe troppo lungo da spiegare!

Ma quando non hai il supermezzo tecnologico...se hai una leva od un cacciavite lungo,(sempre metallo..nò legno, nò plastica...è chiaro nò!) lo metti sul motore in moto, da una parte punti ad esempio sulla testa cilindri e dall'altra ti avvicini con l'orecchio, fai un "cuppitiello" con la mano a mò di cuffia, sentirai i rumori del motore diversamente dal globale che tutti i giorni senti. Si possono avvertire gli scorrimenti "metallici" delle fasce, la rotazione dell'albero della distribuzione, la punteria, il sound..ecc...rumori diversi...ma limitati rispetto allo stetoscopio di officina!

E' lo stesso discorso del telefono fatto con 2 bicchieri di plastica e lo spago..quello che facevamo da ragazzini.
E' un metodo banale..ma è un altro punto di vista...pardon di ascolto del motore!  :hElp:

E se ci stiamo ficcando dentro a stò motore, con un pò di pillole e con due video e qualche link...questo benedetto motore diventerà un conosciuto amico da lodare e rispettare, e soprattutto lo apprezzeremo sempre di più e sempre meglio. :pianz:

(Ma quanto mi piacccciono ste emotions! :-) )
« Ultima modifica: 06 06 2009, 08:33:13 da BigHonda »

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #12 il: 06 06 2009, 08:02:15 »
PS: (NON VOGLIO ANDARE OT?)

Mi rendo conto che gli argomenti potrebbero far nascere inquietudini ed insicurezza, magari astio nei confronti dei nostri meccanici, paure ed incertezze, ma state calmi.

Tutti dovremmo essere perfetti, ma ormai tra calo di vista, diabete, pressione,calvizie (io no!),denti cariati, artrosi, orecchie a sventola, orecchie piccole, naso grosso,naso piccolo, ecc,ecc....il fisico perfetto non esiste.
Quando leggi un'enciclopedia medica...alla fine vai a fare un contratto precoce di bara e tomba...perchè sembra che tutti i sintomi dei mali possibili ed immaginabili li abbia tu ( non proprio tu...dico tu genericamente!).


Non dobbiamo diventare dei guru della meccanica o dei professionisti ad ogni costo...ma dobbiamo sapere ciò che abbiamo sotto il C...lo! Soprattutto sapere che per ogni  minima scelta tecnica del motore, dalla vite, alla guarnizione, alla molletta, alla goccia di olio o di grasso è stato fatto un ragionamento tecnico, un collaudo, una prova, un riscontro, una delibera,una verifica una accettazione e la messa in produzione del componente e tutti i monitoraggi del caso.

Troppo banale non tenerne conto; Troppo banale rendere tutto riduttivo dicendo..ma tanto và bene pure così!

OKKEYY?
« Ultima modifica: 06 06 2009, 08:19:12 da BigHonda »

Offline BigHonda

  • SBK
  • *****
  • Post: 1547
  • Foggia country (provincia di Foggia)
  • Sesso: Maschio
  • Gli ingranaggi girano nel motore e nel cervello
  • Moto: Tutte
  • Zavorrino/a: BigHonda

  • I miei Album:
  • I miei album
Re:DESMODROMICA
« Risposta #13 il: 06 06 2009, 08:23:32 »
bbbbbbbbiiiiiiiiiiiiggggggggg che goduriaaaaaa :up:  :up:  :up:  :up:
posso farti delle domande??? siii mi rispondo  :stica:  :stica: da me.
io avevo una auto atos con 4 cilindri e 12 valvole 4 d'aspirazione e 8 di scarico, non ricordo se autoregistranti. mi puoi spiegare i benefici di questa soluzione? premetto che io l'ho venduta ancora funzionante e con 170.000 km sul groppone. (manutenzione sempre perfetta, olio, filtro benzina, candele, ecc ecc.  ;-)  ;-) .
altra domanda; puoi spigare con parole tue,  e magari con qualche filmato o disegno, la distribuzione della ducati DESMODRONICA.
concordo con te nel promuove ASCOLTATE IL VOSTRO MOTORE-
GRAZIE
 :lamp1:  :lamp1:

   


Inutile raccontare a parole; ti giro un link interessante che ci dice tutto e c'è pure qualche foto!
Se ci clicchi sopra (sono a destra della pagina) le ingrandisci.
E' una tecnologia diversa dalla punteria tradizionale!

Avevamo sbagliato entrambi si dice DESMODROMICA e non DESMODRONICA ( M e non N).
Ciao

http://it.wikipedia.org/wiki/Distribuzione_desmodromica

Offline LUP71

  • MotoGP
  • ****
  • Post: 1301
  • Età: 47
  • IMPERIA
  • Sesso: Maschio
  • TUTTO PASSA
  • Moto: HORNET 600
  • Zavorrino/a: cristina

  • I miei Album:
  • I miei album
Re: Valvole e dintorni....mhhh!
« Risposta #14 il: 06 06 2009, 08:47:53 »
big,anche se credo mai mi spingero' fino a tanto come manutenzione ti rinnovo i miei complimenti x l' interessante argomento e' l' esauriente spiegazione.non credo di andare ot ringraziando anche i vari trex,manico,luc@ etc x i loro post molto interessanti sui vari argomenti che stanno facendo accrescere la mia conoscenza in materia :birra:
TUTTO PASSA......


Share via delicious Share via digg Share via facebook Share via furl Share via linkedin Share via myspace Share via reddit Share via stumble Share via technorati Share via twitter

xx
pastiglie Kioto....mhhh

Aperto da beppone1981

10 Risposte
4540 Visite
Ultimo post 29 12 2009, 10:11:47
da MrSeyo
xx
Ticchettio valvole

Aperto da guglia

23 Risposte
7523 Visite
Ultimo post 31 03 2012, 10:52:53
da BigHonda
xx
info valvole cerchi

Aperto da oissela88

18 Risposte
5401 Visite
Ultimo post 21 12 2010, 17:52:26
da savelli46
xx
Tappi copri Valvole rubati!

Aperto da Snyperkap

16 Risposte
4740 Visite
Ultimo post 14 07 2011, 14:27:21
da Gian_88